Il cattivo gusto del PD

Banchetti nelle piazze per dire che la provincia non è la discarica della capitale. È l’iniziativa del Pd locale della provincia di Roma, in programma per questo fine settimana. Iniziativa curiosa capace di suscitare  solo risate amare in chi segue seriamente le questioni ambientali.
Gli organizzatori di questi banchetti si muovono in ritardo: avrebbero fatto meglio ad organizzarli l’anno scorso quando si raccoglievano le firme per contrastare lo Sblocca Italia, firmato PD, e il suo l’articolo 35 che sancisce la rete nazionale degli Inceneritori.
Gli organizzatori di questi banchetti dovrebbero menzionare durante la loro iniziativa la volontà dell’assessore regionale Mauro Buschini (PD) di realizzare un Ato  ( ambito territoriale ottimale) unico per i rifiuti. Proposta che consentirebbe di spostare e bruciare in ogni dove i rifiuti di qualsiasi città laziale.
Il Pd in questi banchetti dovrebbe menzionare una parola: Revamping, l’ammodernamento degli inceneritori previsto dalla delibera del fabbisogno licenziata dalla regione Lazio.
Il Pd dovrebbe ricordare che la Regione Lazio era pronta a realizzare un Tmb sproporzionatamente grande (ovvero un impianto per la trasformazione di rifiuti riciclabili in combustibile per gli inceneritori).
Esatto, dovrebbe, ma non ce lo aspettiamo, visto che siamo di fronte ancora una volta ad una becera mossa di propaganda politica.

 

You may also like...