Inceneritori di Colleferro: L’unica manutenzione da fare è chiuderli!

Stop_inceneritore

Leggiamo sulla stampa di questi giorni che  alcuni quartieri di Roma si trovano con l’immondizia per le strade e L’AMA dichiara che la raccolta dei rifiuti urbani procede a rilento a causa del fermo momentaneo degli inceneritori di Colleferro, fermo dovuto a procedure di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti.

Fatti come questo dimostrano l’inefficacia e l’insensatezza del sistema di smaltimento dei rifiuti nel lazio           La Provincia è costretta a prendersi l’immondizia della capitale e subisce  tutti i danni del ciclo dei rifiuti.

In questi giorni gli inceneritori sono sotto manutenzione ma ci domandiamo:

LazioAmbiente intende seriamente continuare a lavorare con questi impianti obsoleti?

Il comune di Colleferro e La Regione Lazio hanno capito le conclusioni dello studio epidemiologico Eras ? (www.eraslazio.it).

“I risultati indicano un chiaro effetto dell’ esposizione all’inquinamento atmosferico  con un incremento di ricoveri per disturbi respiratori. Le condizioni di salute respiratoria della popolazione si sono ulteriormente aggravate in seguito all’attivazione dei termovalorizzatori”   (Studio Eras)

Chi amministra Colleferro ha compreso che dopo l’attivazione delle due linee di incenerimento sono aumentati i ricoveri ospedalieri per malattie respiratorie in tutta la zona?

Con l’impianto TMB approvato in regione, la discarica e gli inceneritori rimarranno funzionanti?

Una risposta noi ce l’abbiamo:  CHIUDIAMOLI ORA!

UNIONE GIOVANI INDIPENDENTI

You may also like...