NON NE POSSIAMO PIU’

Nota Stampa UGI Unione Giovani Indipendenti

 NON NE POSSIAMO PIU’

 11203164_1575374786069948_6648330610708390590_n

 

Non ne possiamo più! Non possiamo rimanere indifferenti al modo con cui sono trattati i temi ambientali, da una certa parte politica, durante questa campagna elettorale! Non ne possiamo più di essere presi in giro, denigrati, sminuiti, considerati degli allarmisti visionari il cui unico obbiettivo è uccidere il territorio ed il lavoro. Noi amiamo il nostro territorio, sono 10 anni che lo difendiamo con le unghie e con i denti da una scellerata politica ambientale che dura da quando noi non avevamo finito nemmeno le scuole elementari.

Non ne possiamo più di sentir dire che gli inceneritori sono il futuro, non lo sono mai stato e non lo saranno mai! Non ne possiamo più di sentir dire che non comportano nessun rischio per la salute della popolazione! Il fatto che quello che esce da quei camini non sia regolato da alcuna legge degli uomini, non vuol dire che non sia regolato dalle leggi della natura. Lo dimostrano lo studio S.E.N.T.I.E.R.I. e lo studio ERAS, due studi nazionali riconosciuti dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore della Sanità, che a Colleferro ci si ammala e si muore di più rispetto a paesi che non sono costretti a convivere con 2 impianti di incenerimento (e non solo)!

Non ne possiamo più di sentir dire che inceneritori e discarica hanno portato milioni di euro di guadagno al nostro territorio, senza dire che quei soldi non sono nient’altro che il risarcimento (sottostimato) per il danno ambientale che il nostro Comune ha subito! Noi non abbiamo visto nessun guadagno, nessun miglioramento di servizi, nessun parco aperto dove portare i bambini a giocare e per compensare le emissioni nocive, nessun risparmio in bolletta!

Non ne possiamo più di sentir dire che non ci sono alternative, che la tutela dell’ambiente e l’occupazione non potranno mai andare a braccetto, quando, invece, in Italia ci sono centinaia di comuni, anche più grandi del nostro, che riescono a riciclare più dell’ 80% dei loro rifiuti ed allo stesso tempo a produrre posti di lavoro ed energia veramente pulita tramite l’unica fonte rinnovabile che abbiamo: il sole! Comuni che non asfaltano continuamente, per costruire parcheggi, ma, anzi, incentivano l’utilizzo di mezzi pubblici puntuali, efficienti e a basso impatto ambientale.

Non ne possiamo più di chi in 20 anni ha perseguito una politica ambientale distruttiva per tutti e proficua solo per pochi! Che non rinnega le scelte passate se non quelle, oggi illegali, come la discarica di Colle Fagiolara!

20 anni fa si sarebbe potuto scegliere per il bene comune, per la salute e il progresso sostenibile di tutta la comunità, si è deciso invece per il profitto di pochi infischiandosene dei cittadini! Più volte, in questi anni, noi dell’Unione Giovani Indipendenti, insieme ai ragazzi dei licei, ma anche insieme agli adulti, agli anziani, ai bambini, alle mamme, ai lavoratori, agli agricoltori, abbiamo fatto sentire la nostra voce scendendo in strada per gridare i nostri no a inceneritori, discariche e malaffare, e portare le nostre alternative sulla gestione del rifiuto: riduzione, riciclo e riuso.

Non si possono ignorare i cittadini che si vorrebbe governare! Non si può affermare che migliaia di persone abbiamo “manifestato per niente”! Non permettiamo a nessuno di offendere le nostre idee e i nostri valori solo perche non sono votati al profitto e all’illegalità!

NON NE POSSIAMO PIU’! ORA VOGLIAMO VIVERE!

Colleferro, lì 13/05/2015
Unione Giovani Indipendenti

10828131_10205487026402824_3357012525445944714_o

 

11253739_1577020925905334_994695383013618387_n

You may also like...