UGI: Il Consiglio comunale di Colleferro decreti la sua contrarietà agli inceneritori

Colleferro. Durante la seduta del consiglio comunale del 10 novembre 2016, è stata presentata una mozione da parte di un gruppo della maggioranza che vuole esprimere ufficialmente la contrarietà del Comune di Colleferro alla presenza dei due inceneritori.

La mozione vuole – si legge nel testo – dichiarare incompatibile, la presenza di impianti di incenerimento nel territorio comunale, a causa della situazione di criticità ambientale e sanitaria del contesto in cui gli impianti si inseriscono.

Il testo fa inoltre riferimento alla storia dei due impianti, menzionando il parere contrario a costruire gli inceneritori, data la presenza di numerose fonti emissive e considerata anche la gravità dell’inquinamento pregresso.
Riteniamo che la presa di posizione ufficiale di tutto il consiglio comunale contro gli inceneritori sia un atto dovuto, da far valere nei vari procedimenti aperti come la Conferenza dei Servizi in Regione dove si decreterà il rinnovo delle autorizzazioni.
Come Associazione ambientalista stiamo seguendo tutti i procedimenti sugli inceneritori per portare la voce della popolazione, per ricordare in ogni sede istituzionale l’impatto sanitario degli impianti e per scongiurare ammodernamento e potenziamento delle strutture.
Il Revamping è una condanna a morte per il nostro territorio. In un periodo in cui nuove preoccupanti scoperte riguardo lo stato di salute della popolazione vengono rese note, non possiamo più accettare la presenza dei due impianti il cui impatto condiziona da quasi 20 anni le nostre vite e la nostra salute.

Unione Giovani Indipendenti

You may also like...